Provalo oggi stesso!

ARCHICAD 20

La 'I' del BIM

Le informazioni sono la parte più preziosa del BIM e ARCHICAD 20 aiuta i progettisti a sfruttarle al meglio!

Preferiti Grafici

I nuovi Preferiti Grafici forniscono un eccellente feedback visivo sulle impostazioni degli elementi, salvate in precedenza, grazie alle miniature di anteprima colorate, 2D e 3D, automaticamente generate e disponibili per qualsiasi Strumento.

Visualizzazione del BIM

ARCHICAD 20 porta la visualizzazione del progetto ad un livello successivo aggiornando il Motore CineRender e implementando una più accurata gestione delle “forme-libere” (Non‐Uniform Rational Basis Splines).

Fresh look at BIM

L’interfaccia utente, completamente rinnovata, massimizza l’area di lavoro; le nuove icone, pulite e moderne, di strumenti e comandi appaiono perfettamente nitide. La navigazione tramite schede vi mantiene il focus dove si trova l’azione: giusto di fronte a voi.

Una interfaccia utente al passo con i tempi

ARCHICAD 20 presenta un’interfaccia utente unificata, aggiornata, e professionale in linea con il lancio degli ultimi sistemi operativi Mac e Windows.

 

 

ARCHICAD 20 ha un’area di lavoro più pulita ed ampia mostrando solo le funzioni più largamente usate e ristrutturando quelle di non immediato o frequente utilizzo.

 

La navigazione a schede

Eliminare gli elementi grafici superflui dell’interfaccia utente, non solo libera da rumori visivi inutili, ma fornisce anche un ambiente pulito per una maggiore lucidità mentale.

Dopo aver esaminato ulteriormente le abitudini di lavoro dell’architetto, ciò che rimane è un ambiente unificato e coerente, tagliato su misura per l’architetto. La navigazione basata sulle schede e le Opzioni Veloci, offrono praticamente a portata di mano ogni menu contestuale necessario, così che l’architetto possa rimanere concentrato sulla progettazione.

Un aspetto fresco e nitido

ac20-fresh-fresh-01

Gli architetti amano usare ampie aree di lavoro e dimensioni di schermo quanto più possibile grandi durante il loro lavoro. Questo gli concede libertà e flessibilità per scatenare tutta la loro creatività con la minor quantità di limitazioni.

Con l’introduzione degli schermi ad alta risoluzione (4K o retina), l’aspetto grafico degli elementi dell’interfaccia poteva apparire confuso e sfocato. Ma in ARCHICAD 20, tutto appare nitido e definito.

CineRender

visualization cinerender sagrada familia

Sagrada Familia, Barcelona modellata con ARCHICAD

C4DARCHICAD 20 usa l’ultima versione di CineRender, basata sul motore di Cinema 4D R16. Il risultato è un maggiore miglioramento riguardo le impostazioni delle superfici.

Questo consente superfici ancor più realistiche, mentre i potenziamenti al rendering riducono i tempi di elaborazione ed implementano ombre di contatto estremamente realistiche.

Un nuovo canale Riflettività consente multipli livelli di riflessione e un controllo su sfocatura e affievolimento per distanza. Perfetti per materiali architettonici quali i metalli. Sarà possibile anche un tempo di redering “turbo boost” grazie alla Cache di Irradianza e al Renderer Fisico, che introducono una nuova, più veloce, soluzione di ray-tracing per il calcolo dell’erba.